Marchetti Francesco

qualifica
Istruttore


Francesco inizia la pratica nella T.K.F.A. il 23 settembre del 2009

insegna Kung-Fu nelle seguenti città:

GLASGOW (SCOZIA) – Regno Unito

Ho iniziato a praticare Kung Fu nel mese di ottobre del 2008, nella Traditional Kung-Fu Association presso la palestra di Senigallia (AN), la mia città natale. Ricordo che iniziai quasi per caso, nonostante nel corso degli anni avessi praticato vari sport, non mi ero mai soffermato troppo su di loro e stavo cercando qualcosa di nuovo, in cui potessi appassionarmi. Sicuramente non avevo idea di cosa mi aspettasse, ma le arti marziali mi avevano sempre incuriosito, principalmente per l’aspetto fisico/tecnico; solo in seguito scoprii che il Kung Fu non era solo quello, ma come dice ShiGong Guidotti: “…è molto di più di un pugno e un calcio”.

Al tempo, l’insegnante della palestra di Senigallia era Roberto De Costanzo e grazie a lui, ho potuto muovere i primi passi nella giusta direzione, in quello che è il fantastico mondo del Kung Fu cinese e le sue tradizioni. Difatti, Roberto ha sempre cercato di spronare me e gli altri allievi, grazie ala grande passione che possiede per quest’Arte. I suoi consigli sono stati preziosi e ci hanno aiutato a superare i nostri limiti, permettendoci di concentrarci su quello che è il significato stesso della parola Kung Fu, ovvero “Abilità acquisita con il duro lavoro”.

Qualche anno più tardi, nel 2011, Roberto mi ha anche concesso la possibilità di conoscere il Maestro Guidotti e di potermi così allenare con lui, durante gli allenamenti settimanali che si tengono presso il Centro Nazionale. Praticare direttamente con il Maestro e seguirne le sue direttive, è stata un’esperienza che ha cambiato totalmente il mio modo di praticare il Kung Fu, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche da quello umano.

Purtroppo però, una volta terminato il liceo, mi sono trasferito a Torino per iniziare l’università. Durante i 5 anni passati nella città sabauda, ho dovuto causa forza maggiore, smettere di praticare assiduamente Kung Fu, nonostante avessi cercato di aprire una scuola e iniziare ad insegnare. Ciò non mi ha comunque scoraggiato e ogni volta che tornavo a casa, cercavo di andare ad allenarmi, nella palestra di Senigallia, oppure direttamente con il Maestro Guidotti.

Al termine degli studi universitari, come tutti gli adolescenti che concludono quel periodo di vita,  ci si ritrova a dover affrontare il mondo e trovare il proprio equilibrio, nella società moderna. Ho pertanto dovuto iniziare a cercare un lavoro e per questo, ho avuto l’occasione di tornare a vivere per 6 mesi nella mia città natale, durante i quali ho ricominciato a praticare costantemente Kung Fu, con i miei compagni di pratica.

Questo periodo ha contribuito a far riaccendere in me la scintilla della passione per questa disciplina, ciò mi ha fornito la motivazione necessaria per riconsiderare, di nuovo, l’idea di poter iniziare ad insegnare. Difatti, attualmente, visto la mio modo di vivere itinerante, sono giunto alla conclusione che l’insegnamento, è l’unico modo per poter continuare a coltivare questa fantastica passione e soprattutto, per poter diffondere gli insegnamenti del Maestro Guidotti.

Nel Kung Fu ho veramente trovato una Famiglia, nel corso degli anni ho avuto l’opportunità di conoscere persone fantastiche, appassionate e di stringere amicizie che continuano tutt’ora. Per questo, seguendo la mia passione e la filosofia del “duro lavoro”, ora voglio cercare di condividere il più possibile, con chi verrò a contatto, questa fantastica realtà creata dal Maestro Guidotti, per far sì che anche altri ne possano giovare.

Sono trascorsi poco più di 10 anni, da quel fatidico giorno in cui iniziai a praticare Kung Fu e ora, la mia vita mia ha portato in Scozia, a Glasgow, per un PhD e mi sento finalmente pronto di poter intraprendere la via dell’insegnamento, seguendo sempre gli insegnamenti del Maestro Guidotti e sperando di non deludere le aspettative in me riposte.